Nota M.I. prot. n. 1354 del 17.07.2020 - Rilevazione arredi funzionali avvio a.s. 2020-21

Con nota Ministero Istruzione  n.1324 del 17 luglio 2020 è stata richiesta la collaborazione dei dirigenti scolastici nella compilazione di un sintetico questionario, all’interno del quale sono individuate specifiche tipologie e misure di banchi monoposto, nonché  sedute didattiche di tipo innovativo, differenziate per ordine di scuola (scuola primaria / scuola secondaria di I grado).

Con le informazioni raccolte, il Commissario Straordinario per l’emergenza COVID-19  potrà procedere all’acquisto dei banchi richiesti  con modalità semplificate e tempistiche strettissime, tali da assicurare la consegna dei beni acquistati entro i primi giorni del mese di Settembre presso l’indirizzo di ogni singolo plesso scolastico.

Il decreto legge 16 luglio 2020, n. 76  “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”,  pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.178 del 16-07-2020,  all’art. 8, comma 8,  dispone infatti che: “Il Commissario straordinario per l'attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell'emergenza epidemiologica COVID-19, di cui all'articolo 122 del decreto-legge 17 marzio 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, fino alla scadenza del predetto stato di emergenza, procede, nell'ambito dei poteri conferitigli e con le modalità previste dalla suddetta norma, all'acquisizione e distribuzione delle apparecchiature e dei dispositivi di protezione individuale, nonché di ogni necessario bene strumentale, compresi gli arredi scolastici, utile a garantire l'ordinato avvio dell'anno scolastico 2020-2021, nonché a contenere e contrastare l'eventuale emergenza nelle istituzioni scolastiche statali(…)”.

Con nota prot. 1751/1.8.e  del 18.07.2020 l’IC “Marco Polo” ha provveduto a comunicare al Comune di Calvizzano quanto richiesto al Commissario Straordinario per l’emergenza COVID-19, in modo che gli amministratori comunali possano finalizzare le risorse disponibili alla realizzazione  delle priorità indicate con nota prot. n. 1711/1.8.e  del  09.07.2020.